40ena è un progetto nato durante il lockdown, per rappresentare il mio personale bisogno di ritorno all’essenzialità: ecco perché la scelta di utilizzare solo i colori primari (rosso + giallo + blu) assieme al bianco e il nero e forme minimaliste, sagome e silhouette.
Sentivo il bisogno di esprimere in qualche modo il malessere e la difficoltà di quei momenti e delle fasi successive: momenti di distanza, di cambiamento forzato, di immobilità ma anche di cose belle come l’introspezione, la riscoperta e l’unione.

La combinazione di elementi semplici e basici per creare nuove situazioni: il periodo del lockdown rappresentato come un reset che ci consenta di conoscere la nostra essenza e ripartire assieme verso nuove possibilità e opportunità.

Costellazioni urbane
La notte avvicina le anime, come stelle di una stessa costellazione, divise ma unite.

Drive Safe
Spring 2020 edition

Bocolo 2020
“Per ricordarsi l’amore”
cit. Enrico – 4 anni

Anime alla deriva
“In tutte le lacrime indugia una speranza.”
S. De Beauvoir